Cerca

L'Armonia è la chiave che vi apre le porte della regione del silenzio.

Spesso il silenzio viene percepito come un vuoto da colmare.

Il silenzio fisico ci costringe a prendere coscienza delle proprie dissonanze e dei propri disordini interiori.

Questo fa molta paura, ci mette di fronte al nostro specchio interiore ed è necessario affidarsi ad una guida per poterlo gestire.

Il silenzio è il risultato di Armonia nei tre piani fisico, astrale e mentale.

Viene percepito come una liberazione, un alleggerimento, come se all’improvviso ci si sentisse cadere un peso dalle spalle, degli impedimenti sciogliersi, delle porte aprirsi ed infine si avvertisse che l’Anima, liberata dalla sua prigione, possa uscire dilatarsi nello spazio. È inutile aspirare a grandi realizzazioni spirituali finché non si riesce a interrompere il corso rumoroso e disordinato dei pensieri e delle emozioni perché sono questi impedire che si stabilisca, all’interno, il vero Silenzio quello che ripara, calma, armonizza e ristora.


Questa lettura deve essere fatta in un modo particolare

Leggi ad alta voce ponendo la Presenza nelle parole che pronunci

La pratica del Silenzio si attua con l’esercizio di ogni giorno,

nelle occasioni infinite che ci offre la vita, nei contatti quotidiani

con gli altri, nell’esperienza delle difficili relazioni umane.

~ stai per qualche istante ad occhi chiusi

Il tacere al tempo giusto, il dosare la parola è arte che

richiede presenza a sé stessi, in ogni momento della giornata.

È un piccolo atto di volontà per iniziare e poi se ne prende l’abitudine.

~ stai per qualche istante ad occhi chiusi

Tacere è capacità di dominare gli impulsi del proprio mondo inferiore

che in certe occasioni salgono prepotenti e vogliono esplodere;

saper tacere è capacità di dosare le opportune pause fra le parole

come fa il musicista.

Respira Profondamente e lentamente per 3 volte

La solitudine attrae le anime ansiose di pace.

La solitudine va riempita da un’intensa vita interiore,

altrimenti opprime e ottunde.

~ stai per qualche istante ad occhi chiusi

La solitudine è resa più bella, quando è alternata alla vita attiva,

perché allora si gusta di più la gioia della pace serena,

nella quiete del proprio santuario interiore.

~ stai per qualche istante ad occhi chiusi

La ricerca della pace diventa necessità e si gusta la vita nella sua pienezza.

Solitudine, pace, silenzio sono ristoro per l’anima

e la vita dello spirito come l’attività esteriore è bisogno della materia.

Respira Profondamente e lentamente per 3 volte

Il raccoglimento favorisce il colloquio con sé stesso, la ricerca del vero,

nascosto sempre sotto la superficie apparente, dove si può penetrare

solo se il pensiero scava nel profondo.

~ stai per qualche istante ad occhi chiusi

Nel silenzio si scoprono cose nuove, si ascoltano voci dimenticate,

che pur essendo contenute nell’anima nostra,

si erano spente col fragore umano.

~ stai per qualche istante ad occhi chiusi

Questo silenzio deve essere interiore.

Non ci si può isolare quando la tempesta, è dentro di noi.

Il silenzio è uno stato ricettivo, ma attivo

verso le vibrazioni che provengono da più elevati piani di vita.

Respira Profondamente e lentamente per 3 volte

Ama e pratica il silenzio per ascoltare in sé le verità che solo il silenzio può dire;

ama trattenersi in compagnia dei propri pensieri nel più bello dei colloqui;

tace per ascoltare gli altri e soprattutto le voci che nel silenzio si fanno udire.

La vera iniziazione all’arte del silenzio, per ciascuno, è nella pratica di ogni giorno.

GRAZIE GRAZIE GRAZIE

Post recenti

Mostra tutti